Motorola 2011 VS Apple 1984

Febbraio 16, 2011
Dotflorence

C'è modo e modo di fare pubblicità ma questa è sicuramente una delle più originali e sottili che abbia mai visto.
Questa pubblicità è stata diffusa durante la finale del Superbowl 2011:


Il messaggio commerciale di Motorola è chiaro:  scegli Xoom e ti differenzierai rispetto ad un mondo sempre più conformato.

Gli elementi che ci trasportano in questo mondo sono:

  • l'ebook che sta leggendo il protagonista, "1984" di Orwell
  • i colori: il grigiore della metropolitana, la divisa bianca con cappuccio
  • le persone si muovano tutte all'unisiono come una schiera di prigionieri, con lo sguardo vuoto e perso
  • tutti indossano gli auricolari, ciascuno chiuso nella propria realtà
  • gli uffici sono tutti uguali e senza colori.

Il protagonista è diverso, indossa degli abiti scuri, usa la sua testa per orientarsi nella strada, va contro corrente salendo le scale. Il suo ufficio è l'unico con un elemento di personalizzazione: la piantina in evidenza. E' innamorato di una collega e vuole consegnargli un mazzo di fiori. Lei è però conformata e solo grazie al potere dell'amore può essere liberarta.
Ma la pubblicità contiene un altro messaggio, non esplicito come il primo, possiamo dire un sottile "attacco" ad un colosso della Tecnologia.
Per capire chi è il BigB secondo Motorola bisogna fare un passo indietro e tornare alla finale del Superbowl del 1984 quando qualcun'altro usò questo stile per inviare un messaggio ad IBM.


Quest'ultima pubblicità è firmata Ridley Scott ed è la musa a cui si è ispirata Motorola per "attaccare" Apple.
I giganti della tecnologia si sfidano a colpi di pubblcità, vedremo se Apple deciderà di rispondere, con gli stessi toni di creatività, a Motorola o se preferirà assorbire il colpo e far finta di niente per non dare spazio di replica agli avversari.
(Articolo di Paolo Epifani, Corso Teoria e Tecnica dei Nuovi Media)

0 Condivisioni
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram