GA: Eventi & Obiettivi

Dicembre 4, 2020
Paolo Ramponi

Tracciamento in profondità.

Parlando di SEO, se non hai coperto le basi, il tuo sito farà fatica a posizionarsi per termini competitivi, ma magari anche per tutti gli altri ... Per aiutarti ad evitare questo, Google ti mette a disposizione molti strumenti di monitoraggio e controllo fra questi 2 sono essenziali: Search Console e Analytics. Iniziamo da quest'ultimo.
Parlare di Google Analytics [d’ora in avanti GA] in modo soddisfacente è impossibile in una delle nostre pillole SEO, quindi occorrerà focalizzare, magari più e più volte.

Vuoi sapere se il tuo Google Analytics sta tracciando qualcosa d'interessante sul tuo sito? Richiedi una consulenza!

Il primo argomento degno di un Focus dedicato è legato alla misurazione dei risultati, cosa per niente scontata. Sembrerebbe ovvio, tu fai una campagna SEO, un Audit, una campagna ADS su Google o sui Canali Social, spendi dei soldi, tanti o pochi che siano, e magari pensi che una rapida occhiata alla schermata iniziale di GA per capire come tutto questo sta andando sia sufficiente, in pratica vorresti conoscere il tuo ROI (return on investment) con metodi alquanto semplici e approssimativi… 

E quindi devi conoscere due funzioni due che se configurate con cognizione possono darti infinite risposte. Ok, non infinite, ma quelle che cerchi con maggior interesse… 

E sono:

  • Eventi (menu laterale: Comportamento > Eventi)
  • Obiettivi (menu laterale: Conversioni > Obiettivi). 

Importante: di default (cioè  installando solo il codice base di GA), tutto questo non è tracciabile.

Gli Eventi in Google Analytics

Tracciano così una determinata azione che l’utente svolge sulle vostre pagine. E’ importante associare sempre ad ogni evento:

  • Categoria: un'etichetta che specifica la categoria a cui appartiene l’azione effettuata dall’utente (esempio ‘form di contatto’);
  • Azione: un’etichetta che specifica l’azione effettuata dall’utente (esempio basico il ‘click’, ma anche ‘download’, ‘registrazione’ … per gli e-commerce ovviamente possono essere moltissimi).

Al fine di misurarle con delle ‘dimensioni’, ovvero dando un valore numerico a: quante volte viene cliccato il numero di telefono, l’email o compilato il form di contatto, scaricato un pdf … 

Ma è anche possibile associare un valore economico a queste due etichette, per ogni azione tracciata sul sito come Evento: classico esempio le prenotazioni dirette dal vostro instant booking (si, Analytics può tracciarlo…). Così per dire potrai sapere dalla ricerca organica (SEO) quante telefonate hai ricevuto, quante form sono state compilate - ed inviate - e quante camere hai venduto confrontando a vista d’occhio il tuo investimento con il ritorno, il ROI di cui sopra. Utile no?

Dimenticavo, gli eventi hanno un rapporto di flusso a loro dedicato, che permette di vedere la sequenza con la quale sono stati tracciati sul sito.
Eventi di Google Analytics
A questo link del supporto di GA puoi trovare le guide tecniche per implementare il tracciamento degli Eventi sul tuo sito web.

Gli Obiettivi in Google Analytics

Tracciare una azione come Obiettivo significa attivare alcune metriche associate, tra cui:

  • il conteggio delle sessioni in cui si è svolta l’azione tracciata come Obiettivo;
  • la misura del tasso di conversione relativa all’azione tracciata come Obiettivo;

Per capirci meglio un esempio: su 1.000 visite uniche ho avuto 150 visitatori che hanno visto almeno 3 pagine - quindi tasso di conversione a questo obiettivo pari al 15% - e sono rimasti sul sito almeno 1,5 minuti ... e così via...

Il vantaggio primario di tracciare una azione come Obiettivo è poterla mettere in relazione con altre dimensioni, e confrontarne quindi l’efficienza analizzando il tasso di conversione.

Quindi è più semplice sapere ad esempio da quale canale di traffico o da quale dispositivo avviene più frequentemente l’azione tracciata come ad esempio consultare almeno 3 pagine del sito, raggiungere un tempo di permanenza prestabilito (di solito la media del settore di appartenza che porta a maggiori conversioni), avere la più bassa frequenza di rimbalzo, e via via tutto quello che deciderai di voler scoprire…

In conclusione sarebbe opportuno tracciare le azioni più importanti legate al processo decisionale di conversione sia come Eventi sia come Obiettivi e sfruttare i vantaggi dell’analisi, delle due modalità di tracciamento.
Obiettivi di Google Analytics
A questo link del supporto di GA puoi trovare le guide tecniche per implementare il tracciamento degli Obiettivi sul tuo sito web.

In una futura nuova Pillola parleremo di una terza importante funzione, ovvero tracciare il famoso (se per te non lo è potrebbe essere un problema…) Last Click (Conversioni > Canalizzazione Multicanale > Principali percorsi di conversione)!

Vuoi sapere se il tuo Google Analytics sta tracciando qualcosa d'interessante sul tuo sito? Richiedi una consulenza!

Paolo Ramponi
dotFlorence Web Agency
Co-Founder Turismo Digitale
Unisciti alla Community!

0 Condivisioni
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram