Internal Linking, aiuta le tue metriche ...

Dicembre 19, 2020
Paolo Ramponi

Spesso una buona struttura di link interni nel tuo website in rapporto con la user experience è sottovalutata..

Questo almeno emerge parlando con clienti presenti e futuri, esattamente come avveniva con i passati ... il problema è atavico: sottovalutare l’importanza di costruire i giusti collegamenti interni alle pagine web in un giusto contesto di correlazione per contribuire a stabilire la giusta gerarchia delle informazioni nel sito. Oltre che per permettere agli utenti di navigare meglio il tuoi contenuti. Per questo voglio parlarne, anche se in modo superficiale ma comunque sufficiente spero a fare accendere qualche lampadina.

Ah poi questo accelera anche il processo di indicizzazione delle pagine e migliora il click through rate, quindi diminuisce la frequenza di rimbalzo … aumenta il tempo di permanenza, ottimizza il crawl budget … insomma hai capito, è importantissimo!

Ogni volta che nel tuo sito c’è un link ad una o più pagine del tuo stesso sito, sia quelli di navigazione quanto il breadcrumb, sia i link correlati a fondo pagina che i link ai tag cloud e via dicendo, hai un classico link interno. Poi puoi avere - devi! - quelli definiti ‘contestuali’ (contextual) quando sono collegati ad #ancore interne al contenuto

Negli ultimi tempi di internal linking se ne parla sempre di più, essenzialmente perché Google lo cita come fattore importantissimo per l’indicizzazione. Questo non da adesso. E noi, pigri, abbiamo sempre sottovalutato la cosa, anche per colpa dei vari CMS che fanno quasi tutto da soli, anche gestire non sempre benissimo con un plug-in i link contestuali. 

Certo dobbiamo considerare anche i problemi che un uso esagerato di questa pratica può causare. Ad esempio affondare pagine a una profondità di navigazione enorme, l'aumento di pagine non trovate con errore 404 (se non è costante anche un broken link audit), link interni al contenuto testuale gestiti in automatico (quindi ancore tutte uguali) e ultimamente anche sempre più link non canonici e pagine orfane nella sitemap.

Dobbiamo rispettare essenzialmente il criterio contestualizzazione: più il sistema di internal linking è accurato e correlato semanticamente più questo può aiutare il tuo ranking!

Bene, ora puoi iniziare a controllare come il tuo sito usa i link interni ... : https://www.seoreviewtools.com/internal-link-analyzer/

0 Condivisioni
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram