14 Dicembre - Revenue Management: storia, opportunità, tecniche, strategie

corso revenue management gratuitoIl dotFlorence Lab di Mercoledì 14 Dicembre (ore 15-18 @ Hotel Adriatico) avrà come tema il Revenue Management.
L'obiettivo del Lab sarà quello di stimolare il corretto approccio a questa materia così centrale per ogni attività turistica (hotel, B&B, appartamenti turistici, voli aerei ma anche ristoranti, guide turistiche, fotografi turismo, servizi online, etc).
L'approccio di revenue deve essere tenuto presente in ogni fase della comunicazione, del marketing, della vendita e della relazione con il cliente sia online che offline.
Si deve capire quando è giusto regalare qualcosa (si pensi all'approccio freemium), quando si deve applicare uno sconto o quando si deve applicare il prezzo massimo.
La tariffa è sempre funzione della domanda. Se questa sarà diversa in termini di volume, di qualità, di tipologia anche la tariffa dovrà essere modificata.
LE CINQUE LEVE DEL REVENUE MANAGEMENT

Prima leva: la gestione tariffaria (price management) dinamica
La leva tariffaria è quella più velocemente efficace in termini di incremento o rallentamento dei flussi di prenotazioni (e grazie al web ed all'utilizzo di strumenti quali il channel manager le modifiche tariffarie vengono recepite da tutti i canali distributivi instantaneamente).
Per implementare una strategia di revenue efficace è di fondamentale importanza individuare il nostro target, definire la nostra unique value proposition, conoscere gli eventi della città, individuare i nostri competitor, etc

Seconda leva: marketing di prodotto
Dobbiamo conoscere il nostro prodotto/servizio, il nostro target, la percezione che il mercato ha del nostro prodotto, quali interessi il nostro cliente ha mostrato "in house" per altri prodotti e servizi diversi dal nostro core business (F&B, Wellness& Spa, tour, NCC, etc). Negli USA da qualche anno si parla di RevPac (Revenue per Available Customer, ricordiamocelo!)
Anche in questo caso la conoscenza della Unique Value Proposition (1.0 e 2.0) è di fondamentale importanza.

Terza leva: la distribuzione
Dobbiamo conoscere caratteristiche e potenzialità dei nostri canali distributivi (OTA, UGC, SOCIAL), dobbiamo selezionare quelli più adatti alla nostra offerta e dobbiamo imparare ad ottimizzarli implementando un piano editoriale che generi buzz, engagement e quindi traffico e prenotazioni.
La conoscenza dei flussi internazionli e dei nuovi mercati è di fondamentale importanza per individuare canali di nicchia adatti alla nostra offerta turistica.
(altro…)